Blog



Da kettydo kettydo
 venerdì 26/02/2016

Scopriamo insieme la storia del Domino e del Calendario del Mulino!

7 commenti

Ciao Amici Sorpresieri,
come promesso oggi vi racconto la storia delle Sorpresine “Il gioco del Domino” e “Il calendario del Mulino”. Entrambe fanno parte della collezione delle 18 Sorpresine del “Sorpresiere”,  in palio con “Cerca la Sorpresina... e Vinci!”

Il Domino
È uno dei giochi più antichi. Il domino con le tessere nacque in Cina inizialmente come strumento di divinazione intorno al XIII secolo. Successivamente fu utilizzato per giocare. Il gioco del domino fu  importato in Francia nel XVIII secolo e si è poi diffuso in tutt'Europa. Il suo nome deriva da un costume carnevalesco dalla veste nera e la maschera bianca.

Il gioco si svolge utilizzando una serie di tessere.
Nella versione classica queste sono tutte suddivise in due sezioni recanti dei punteggi segnati con dei pallini, da 0 (nessun pallino) a 6 (sei pallini) o più. Si gioca normalmente in 2, in 3 o 4 giocatori.
Il nostro gioco del Domino è realizzato come un mazzo di carte personalizzate con tutti i tipi di Merende. Ci sono proprio tutte: Tegolino, Tortorella, Saccottino, Trottolina, Crostatina (qui in versione in marmellata albicocca) e Dondolo. Completa il mazzo di gioco una tessera speciale con il Mulino stilizzato.
Le regole del gioco sono quelle del Domino tradizionale.

Nell’elenco delle Sorpresine catalogate dall’Archivio Storico Barilla,  è la numero 23, anno 1983. La scatolina è quella originale, con l’immagine della Valle Felice.



Sull’onda di questo classico gioco, sempre nel 1983, elaborai, ispirandomi ad un gioco visto alla Fiera del Giocattolo di Norimberga, una variante: il Tris-domino.
Il gioco è composto da 56 triangoli recanti ad ogni angolo un punteggio ed una figura. Le regole sono quelle del Domino, perciò bisogna fare corrispondere numeri e figure. Vince chi per primo raggiunge 200 punti. È il n 40 dell’elenco del 1983 e potete andare a vederlo nel catalogo Sorpresine.

Il calendario del Mulino
Il calendario del Mulino è la riproduzione di quello realizzato nel 1983, ma con il calendario aggiornato per l’anno 2016.
È una vera e propria Agendina a forma di Mulino, realizzata in cartoncino e piegata su se stesso a fisarmonica, da utilizzare come minicalendario tascabile, con tanti spazi dedicati agli appunti degli  amici più cari.
Nell’elenco delle Sorpresine catalogate dall’Archivio Storico Barilla, è il numero 31, anno 1983. La tiratura è stata più limitata rispetto alle altre Sorpresine prodotte nel periodo, a causa della complessità del confezionamento realizzato manualmente.



Vi è piaciuto conoscere la storia di queste Sorpresine? Nel prossimo post continuerò a raccontarvene altre. Vi aspetto!


7 commenti


Inviaci la tua opinione



generic-portrait
Inviato il 11/10/17 13.28

buongiorno
ma in qualche modo è possibile avere le sorpresine!!!! quanti ricordi


generic-portrait
Inviato il 17/10/16 16.58

Mi ricordo!!! Carinissime!!


generic-portrait
Inviato il 20/09/16 22.04

bei tempi di una volta


generic-portrait
Inviato il 08/09/16 18.35

Bellissimooo mi piacerebbe ritrovare queste sorpre nei pacchetti


generic-portrait
Inviato il 26/05/16 0.17

Bella sensazione vedere le scatoline piene di giochi di utilità di fantasia



    1  2    

Sorpresine per Giocare

Crea il Tuo Catalogo

I Talenti del Mulino

 
 
 

Graziella

la protagonista