Spot pubblicitario gennaio 1976. Spot pubblicitario maggio 1976. Spot pubblicitario giugno 1976 Spot pubblicitario giugno 1977

È il marzo del 1976 e prende il via la prima campagna pubblicitaria TV Mulino Bianco. L'era di "Carosello" stava tramontando e alcune filastrocche identificano, nei biscotti del Mulino, il ritorno alle buone cose di una volta.

A questo primo approccio segue nel '77 lo storico spot del bambino a cavallo, reso inconfondibile dalle note di Franco Godi che introduce un arcaico mondo contadino le cui storie, semplici e romantiche, aprono un ciclo di spot bucolici destinati a durare un intero decennio.
 

Franco Godi (1940)
Franco Godi, uno dei pi prolifici e stimati compositori italiani di colonne sonore per film d'animazione e jingle pubblicitari nasce a Milano nel 1940. Negli anni Sessanta, nella veste di compositore, diviene la figura sinergica tra il mondo dell'animazione e della pubblicit dando vita a numerose musiche per "Carosello". Sue sono anche numerose sigle televisive e colonne sonore per il cinema. "Il Signor Rossi", "VIP, Mio Fratello Superuomo", "La Linea", "SuperGulp - I Fumetti in TV", "Ladri di Saponette" sono solo alcuni esempi storici di film valorizzati dalle sue colonne sonore. Nel 1976 scrive il primo commento sonoro per Mulino Bianco, in uso fino al 1987, contraddistinto dalla melodia del flauto e dall'accompagnamento pizzicato della chitarra, ben presto divenuto emblema caratterizzante della marca ed entrato, addirittura, fra le esercitazioni scolastiche di musica di quegli anni. Nel 1999 Godi comporr un nuovo motivo musicale per Mulino Bianco destinato a bissarne il successo.

Carosello era un "programma pubblicitario" nato per il "primo canale" televisivo della Rai, andato in onda dal 3 febbraio 1957 fino al 1 gennaio 1977. La sua formula ibrida prevedeva cinque differenti comunicati separati da un siparietto. Ogni comunicato, della durata complessiva di 1' e 45", a sua volta, doveva essere dedicato ad uno "spettacolo non pubblicitario" di oltre 1 minuto e ad un "codino pubblicitario" della durata massima di 30". Carosello divenne ben presto un fatto di costume e le sue scene verranno calcate da testimonial di rilievo, come Mina, Gino Bramieri, Ernesto Calindri, Macario e Ave Ninchi, Tognazzi e Vianello, Renato Rascel e Fernandel, o personaggi della fantasia entrati ormai nella leggenda, come il pulcino Calimero, dei fratelli Pagot, Papalla, Carmencita e il Caballero di Armando Testa, o il mitico Topo Gigio di Maria Perego, Re Artù e Lancillotto di Marco Biassoni e mille altri. Mulino Bianco entrò, per una stagione, nel mondo di Carosello, con una serie di comunicati dedicati alle filastrocche.

1  2  3  4  5  6  
È il marzo del 1976 e prende il via la prima campagna pubblicitaria TV Mulino Bianco. Quando la pubblicità era spettacolo.
È il marzo del 1976 e prende il via la prima campagna pubblicitaria TV Mulino Bianco.
Quando la pubblicità era spettacolo.