Cerca Prodotti, Promozioni, Idee

Ricerche frequenti

  • biscotti
  • promozioni
  • macine
  • senza glutine
  • Ci sono:

Non hai trovato quello che cerchi?

Invia la tua idea Nel Mulino Che Vorrei. Le più votate potrebbero essere realizzate! Scrivi un'idea

Hai bisogno di parlare con il Mulino

Invia la tua idea Nel Mulino Che Vorrei. Le più votate potrebbero essere realizzate! Faq e Contatti

Plumcake alle Pere:

ricetta facile e gustosa

10'

40'

facile

Presentazione

Il plumcake al risveglio è sempre stato un simbolo di morbidezza, gusto e semplicità. Da
tanto tempo, rappresenta la base perfetta per la colazione, la vostra giornata…e per tante
rivisitazioni creative!
Un esempio? La facile e buonissima ricetta che andremo a realizzare insieme oggi, proprio con i nostri amati plumcake come punto di partenza…


Siete pronti? Andremo a fare un plumcake alle pere: se amate la frutta questa variante del
plumcake classico fa proprio al caso vostro, ma anche se non siete proprio dei fan sfegatati.
Infatti, con la sua dolcezza e il suo gusto avvolgente questo piatto sarà irresistibile per tutti,
anzi potrà essere una buona soluzione per chi le pere alla fine non le mangia poi così spesso. Un dolce facilissimo, perfetto per le colazioni e i dessert in famiglia. Soffice,
cremoso e leggermente umido, per la presenza della frutta al suo interno, è un’ottima
alternativa alle solite torte.


Se vi piacciono di più, o se in casa non avete le pere, potrete realizzare la ricetta usando un
altro frutto, molto simile alla pera come consistenza e gusto. Stiamo parlando delle mele,
altrettanto adatte e buone per fare il vostro dolce.
Grembiule indossato. Maniche arrotolate. Partiamo!

Lista ingredienti

per 6 persone

3 Pere
250 g Farina 00
50 ml Latte
150 g Zucchero
1 bustina Lievito in polvere per dolci
q.b. Granella di zucchero
2 Uova
q.b. Zucchero a velo
250 g Ricotta
Genuino e naturale

Cerchi un gustoso plumcake già pronto?

Plumcake Integrale

Scopri di più

Preparazione

Scopriamo insieme questa gustosa variante del plumcake arricchito dal sapore avvolgente delle pere: prepararla è semplicissimo!

STEP 1 di 7

Preparate la base del composto

Iniziamo. La prima cosa da fare è prendere la vostra ricotta e metterla in una ciotola.
Aggiungete poi nella stessa ciotola lo zucchero e iniziate a lavorare il tutto con uno sbattitore elettrico. Sempre continuando a sbattere, con calma e a bassa velocità, unite le vostre uova avendo cura di metterle una alla volta e di continuare a lavorare il tutto nel frattempo.
Poi ancora, aggiungete il latte.

STEP 2 di 7

Aggiungete la farina

Ora prendete la farina e setacciatela bene con la vostra bustina di lievito. Aggiungetela poi
alla stessa ciotola dove avete precedentemente lavorato la base del composto. Ora, si mescola! Con attenzione, cercate da far amalgamare bene il tutto.

STEP 3 di 7

Tocca alle pere!

Sbucciate le pere, togliendo bene tutti i pezzi di buccia. Tagliate a fettine due delle vostre 3 pere. Un consiglio? Più sono sottili e meglio è. E la terza pera? Va grattugiata, a pezzi non troppo piccoli. Ora prendete le pere che avete appena preparato e unitele alla ciotola dove c’è il vostro impasto. Aiutandovi con una spatola o un cucchiaio fate amalgamare bene la frutta con il resto.

STEP 4 di 7

Quasi pronti per la cottura

Prendete il vostro stampo da plumcake, oppure lo stampo da torta che avete in cucina,
imburratelo e infarinatelo nella sua totalità. Ora prendete il composto preparato, cremoso e
amalgamato, e versatelo con cura nello stampo. Se volete potete cospargere la superficie del dolce con della granella di zucchero, per dare ancora più gusto.

STEP 5 di 7

Infornare!

Preriscaldate il forno, accendendolo a 180°. Inserite il vostro stampo e lasciate cuocere per
circa 35 minuti.

STEP 6 di 7

La prova dello stecchino

Lo sapete, i forni sono tutti diversi, e anche i vostri stampi. Per questo cercate di controllare
spesso lo stato della cottura del vostro plumcake alle pere, per evitare di trovarlo crudo, oppure bruciato. Dopo 35 minuti, in ogni caso, fate sempre la prova dello stecchino per
capire se il dolce è pronto. Se ancora non siete convinti, o se lo stampo è di grandi dimensioni, potete abbassare la temperatura e lasciare il tutto in forno ancora per 3/5 minuti, a completare la cottura.

STEP 7 di 7

È pronto!

Quando siete certi che sia cotto, tirate fuori il plumcake. Non toglietelo dallo stampo quando è ancora così caldo, aspettate qualche minuto, poi spargete una spolverata di zucchero a velo. Ora, fate delle belle fette consistenti, decorate a piacere e servite il vostro bel dolce alla frutta ancora tiepido.

Consigli

Ricordatevi sempre di fare particolare attenzione alla temperatura e al tempo di cottura. Il nostro suggerimento, come abbiamo visto sopra, è di tenerlo in forno per 35 minuti a 180°. È
fondamentale però che, se utilizzate un forno ventilato, la temperatura sia leggermente
inferiore (intorno ai 170°).


In più, non alzate mai la temperatura, magari per fare prima, perché il rischio è che si formi una crosta troppo spessa, e di conseguenza l’interno del dolce potrebbe restare senza calore, quindi rimanere crudo. Un dettaglio che renderà il vostro plumcake alle pere veramente perfetto è la scelta delle pere. Dovrebbero essere il più mature possibili, per avere un gusto naturalmente dolce e morbido.

Varianti

Come abbiamo detto, potrebbero non esserci le pere in cucina, oppure potrebbero non piacere a tutti, nemmeno messe nel dolce. Nessun problema, in sostituzione potete usare delle classiche mele e dar vita a un delizioso plumcake alle mele. Il risultato sarà molto simile, forse un po’ meno dolce e qualche mela potrebbe restare un po’ più croccante. Una chicca per chi ama le diverse consistenze, no?
Ecco, se conoscete bene i vostri commensali e sapete che a qualche parente o amico potrebbe piacere di più, tenete in considerazione questa validissima alternativa. Sarà una specie di torta di mele, trasformata in plumcake! Qualcosa di tradizionale, rivisto in chiave innovativa.


Al posto della ricotta, poi, è interessante mettere nell’impasto lo yogurt, nelle stesse quantità. Meglio se magro e senza zuccheri aggiunti, in modo da rendere sempre gustoso il vostro piatto. C’è chi ama mettere anche un po’ di cannella, magari al posto dello zucchero a velo. Perché no? Può essere un altro esperimento delizioso.


Sarebbe fantastico preparare tutte le varianti, in giornate diverse, appuntarsi le sensazioni
e alla fine scoprire le differenze, le affinità e i gusti diversi di tutti, rendendo la vostra
cucina un vero e proprio laboratorio del divertimento ai fornelli… o al forno, in questo caso!

Commenta la ricetta

Scrivi i tuoi suggerimenti o la tua opinione sulla ricetta nello spazio qui sotto

+

Potrebbero piacerti anche...

Semplicità, bontà, leggerezza: scopri le ricette che abbiamo scelto per te questa settimana!

Scrivi al Mulino che Vorrei!
Invia la tua idea Nel Mulino Che Vorrei. Le più votate potrebbero essere realizzate! Scrivi la tua idea
s