Cerca Prodotti, Promozioni, Idee

Ricerche frequenti

  • biscotti
  • promozioni
  • macine
  • senza glutine
  • Ci sono:

Non hai trovato quello che cerchi?

Invia la tua idea Nel Mulino Che Vorrei. Le più votate potrebbero essere realizzate! Scrivi un'idea

Hai bisogno di parlare con il Mulino

Invia la tua idea Nel Mulino Che Vorrei. Le più votate potrebbero essere realizzate! Faq e Contatti

Pancake giapponesi:

come prepararli soffici e alti come una nuvola.

20'

10'

facile

Presentazione

Scoprite i passaggi della ricetta per realizzare questi mini pancake alti e soffici come una nuvola, veloci da preparare e da gustare a colazione o a merenda con la famiglia. Sono simili ai classici pancake a stelle e strisce, la loro origine e la base della ricetta sono le stesse, ma i mini pancakes giapponesi spesso vengono preferiti a quelli americani, per le loro caratteristiche e il loro aspetto a volte più appetitoso. Sono più soffici e più spessi e assomigliano a dei tortini morbidi.

 

Questione di gusti! Quel che è certo è che scoprire come si fanno vi darà un’ottima opzione alternativa, per ravvivare le vostre colazioni rendendole sempre varie e divertenti.

Ma quali sono le più grandi variazioni tra gli uni e gli altri?

 

La principale differenza fra i pancake giapponesi e quelli americani sta nel separare gli albumi dai tuorli in fase di preparazione della pastella, e raffreddarli nel vostro freezer. 

Poi il modo in cui vanno montati cambia: infatti bisogna lavorarli fino ad ottenere un montaggio a neve fermissima, come per preparare delle meringhe, prima di mescolare il tutto con i rossi e gli ingredienti rimasti. 

 

Perché si raffreddano gli albumi? Questa operazione aiuta a mantenere compatta la pastella, in modo tale da creare una piccola torretta di impasto da cuocere. Infatti sulla padella si mette una prima “palla” di impasto, a cui se ne sovrapporrà una seconda. Senza la solidità dell’impasto data dagli albumi, l’operazione sarebbe impossibile.

 

La mania per questi pancake giapponesi, definiti sui social “fluffosi”, in questi ultimi anni è esplosa in tutto il mondo. Questa montagnetta spumosa e appetitosa ha conquistato l’attenzione degli appassionati in tanti paesi.

 

Pronti a vedere insieme tutti i passaggi per realizzare questo nuovo piatto buono e gustoso? Ecco la ricetta!

Lista ingredienti

per 4 persone

250 g Farina 00
50 ml Latte
q.b. Burro
1 bustina Lievito in polvere per dolci
3 Uova
50 g Zucchero
1 cucchiaino Vaniglia
Genuino e naturale

Prova i Pancake Mulino Bianco, golosi e già pronti da guarnire!

Pancake

Scopri di più

Preparazione

Dal Sol Levante, una versione dei vostri amati pancake molto interessante e divertente: i buonissimi pancake giapponesi!

STEP 1 di 7

Iniziate dagli albumi

Ecco il primo passaggio, importantissimo. Per preparare i “fluffy” pancake giapponesi come prima cosa aprite le uova e separate tuorli e albumi. Versate poi i vostri albumi in una ciotola e riponeteli in freezer coperti, fino a che non si sarà formata una sottile patina di ghiaccio. Ci vorranno circa 10 minuti di attesa.

STEP 2 di 7

Preparate il composto

In un'altra ciotola capiente versate i tuorli, aggiungete il latte e mescolate con una frusta a mano o elettrica.

STEP 3 di 7

Aggiungete la farina

Unite l'estratto di vaniglia e la farina 00 setacciata. Mescolate ancora con la frusta, poi setacciate anche il lievito e continuate sempre a miscelare.

STEP 4 di 7

Completate l’impasto

Riprendete gli albumi ormai freddi dal freezer e iniziate a montare a neve a bassa velocità aggiungendo lo zucchero poco alla volta. Dovrete ottenere una consistenza ferma e soda.

Incorporate poi gli albumi al composto di tuorli: aggiungete prima una piccola parte e mescolate energicamente, poi incorporate tutti gli albumi restanti, mescolando con delicatezza dal basso verso l'alto.

STEP 5 di 7

Cottura

Scaldate un pentolino sul fuoco. Ungetelo con poco burro e adagiate un cucchiaio di impasto nel tegame, aggiungendo qualche goccia d'acqua sul fondo, avendo cura che non tocchi l'impasto. Coprite subito con un coperchio, cuocete a fuoco molto basso per 2 minuti, poi togliete il coperchio e aggiungete un altro cucchiaio di impasto sopra a ciascun pancake. Lasciate poi cuocere per altri 4 minuti aggiungendo poca acqua se serve.

STEP 6 di 7

Ultimate la cottura

Girate i pancake aiutandovi con una spatola e cuocete anche dall’altro lato per qualche minuto, coprendo di nuovo, usando un coperchio, e aggiungendo acqua se serve. Una volta cotti, sarete pronti per servire i vostri morbidissimi pancake giapponesi.

STEP 7 di 7

Servite!

Spostate i pancake pronti in un piatto, arrivando a finire l’impasto. È il momento di condire! Marmellata, sciroppo d’acero, panna montata, frutta fresca…come volete. Decorate i vostri pancake anche con un po’ di zucchero a velo, per esaltare ancor di più la loro morbidezza e aumentare “l’effetto nuvola”. Belli e buoni!

Consigli

Per aiutarvi nel disporre l’impasto in padella potete aiutarvi con un coppapasta, che vi servirà per tenere insieme il composto prima che si solidifichi un po’ di più grazie al calore. È importante anche la gestione ottimale delle gocce d’acqua durante la cottura. A cosa serve? A generare il vapore necessario per rendere belli spumosi i vostri pancake, avendo cura di lasciarle cadere ai bordi della padella per non fare entrare l’acqua in contatto diretto con l’impasto. 

 

Anche il passaggio degli albumi in freezer è fondamentale. Lo shock termico, infatti, aiuterà la crescita della pastella quando i pancake saranno sul fuoco.

Varianti

Al posto della vaniglia, potete aromatizzare il vostro pancake con della scorza grattugiata di limone o arancia. In questo modo il gusto sarà più agrumato. Anche nella fase di decorazione e condimento possono esserci tante varianti: l’aggiunta di granella di frutta secca composta da nocciole, mandorle e noci triturate, può essere un’ottima soluzione per aggiungere croccantezza al piatto e giocare con le consistenze tra la morbidezza della base e il topping più croccante appunto. 


Potete sbizzarrirvi ancora di più e aggiungere yogurt, sciroppo d’acero o creme al cioccolato. Come vi piacciono di più? Provate e trovate la ricetta perfetta per voi!

Commenta la ricetta

Scrivi i tuoi suggerimenti o la tua opinione sulla ricetta nello spazio qui sotto

+

Potrebbero piacerti anche...

Semplicità, bontà, leggerezza: scopri le ricette che abbiamo scelto per te questa settimana!

Scrivi al Mulino che Vorrei!
Invia la tua idea Nel Mulino Che Vorrei. Le più votate potrebbero essere realizzate! Scrivi la tua idea
s