Cerca Prodotti, Promozioni, Idee

Ricerche frequenti

  • biscotti
  • promozioni
  • macine
  • senza glutine
  • Ci sono:

Non hai trovato quello che cerchi?

Invia la tua idea Nel Mulino Che Vorrei. Le più votate potrebbero essere realizzate! Scrivi un'idea

Hai bisogno di parlare con il Mulino

Invia la tua idea Nel Mulino Che Vorrei. Le più votate potrebbero essere realizzate! Faq e Contatti

Brunch: alcune idee per preparare una colazione-pranzo proprio come da tradizione

Curiosità e origini del brunch

Negli ultimi anni è diventato sempre più di moda e, anche quando si hanno poche idee per iniziare col piede giusto un super weekend, spesso rappresenta la soluzione che in casa mette d’accordo tutti. Perché? È divertente, goloso, completo e soprattutto perché è una bellissima occasione per incontrarsi e scambiare quattro chiacchiere davanti a qualcosa di buono. Stiamo parlando, ovviamente, del brunch.

È sabato, non si lavora, è arrivata la bella stagione e la voglia di fare qualcosa con gli amici è tanta. Perché non organizzarne uno? Con la varietà di ricette che è possibile preparare, infatti, il brunch stuzzica l’appetito di tutti! Ma andiamo prima a vedere quali sono le sue origini.

 

Il termine inglese “brunch” indica innanzitutto un pasto particolarmente ricco e abbondante, da fare in compagnia non prima di metà mattina, tra le dieci e trenta e l’una. Il termine stesso viene dalla fusione di due parole inglesi: breakfast e lunch, che insieme compongono appunto il famosissimo brunch. In effetti è proprio di un mix che si parla, tra una ricca colazione e un buon pranzo. In un menu per brunch vengono abbinati cibi sia dolci che salati, e bevande calde insieme a quelle fredde. 

Il brunch per l’esattezza nasce in Inghilterra alla fine dell’Ottocento. Nella suggestiva campagna inglese, i nobili e i borghesi, soprattutto in età giovanile, organizzavano grandi buffet nelle ville dopo le battute di caccia domenicali, con tutti i loro amici e parenti. Il termine è stato usato forse per la prima volta nel 1895 da uno scrittore, Guy Beringer, su una rivista di caccia. Lo scrittore esaltava questa tradizione vedendola come un momento di gioia e socialità. In origine il termine brunch era riferito alla colazione ideale per la domenica mattina, ma con il tempo è diventato un pasto ideale per tutti i giorni di festa.

 

Cosa sapere sul brunch: dove, come e quando

Come abbiamo già visto, l’orario perfetto per un brunch che si rispetti va dalle dieci e trenta circa, fino all’una, anche se non è raro continuare la “festa” fino all’orario che si preferisce. Ci si sveglia con calma e poi ci si gode un tavolo ricco di tanti sapori diversi. La modalità di servizio? Possibilmente a buffet

È necessario preparare una bella tavolata, magari lungo una parete, con tovaglie piene di colori. La preparazione in compagnia è ancora più divertente e meno faticosa, quindi se qualcuno è pronto a dare una mano sarà ben accetto.

 

Tutto il cibo viene servito su vassoi, o su piatti, dai quali ognuno ha la possibilità di prendere tutto quello che desidera, sia con le posate che con le mani. Sono utili, quindi, anche piatti, tovaglioli, posate e bicchieri, sistemati anch’essi su un lato del tavolo, per lasciare spazio alle pietanze. Conta bene e fai in modo che tutti i tuoi amici abbiamo ciò che occorre per gustarsi al meglio questa sostanziosa e insolita colazione. 


Se riesci ad allestire il tutto all’aperto, ancora meglio. Disponi sedie e tavolini in modo da creare un’atmosfera conviviale ed inclusiva, senza posti precedentemente assegnati: lascia ai tuoi invitati la libertà di spostarsi e chiacchierare come preferiscono. Se hai poco spazio sul tavolo puoi organizzare il cibo su più livelli, sovrapponendo i piatti da portata o usando dei supporti.

 

Cibi salati da brunch: non solo toast

È il momento di spostarci in cucina! Per il brunch devi pensare veramente ai gusti di tutti, quindi più idee hai e più proposte fai, meglio è. Quali sono i tipici piatti salati da brunch? Andiamo a vederli insieme.

Il toast, anche se non è l’unico protagonista, è uno dei grandi classici di questo tipo di colazione. Puoi fare dei toast classici usando il Pan Carrè, il Pan Bauletto o Gran Bauletto, magari con una farcitura di prosciutto e formaggio, oppure realizzare dei buonissimi French Toast in padella, con il pane tostato o fritto con una noce di burro. 

Anche i tramezzini sono sempre molto apprezzati. Scegli quali ingredienti inserire e fai dei bei vassoi di piccoli tramezzini tagliati a triangolini. Il Cuor di Pane per questo piatto è perfetto. Sono buoni con pomodoro e mozzarella, carciofini e mortadella, tonno e olive oppure anche tonno e uova sode. 

In generale poi, se hai commensali amanti del salato, puoi fare dei piccoli panini con i salumi oppure con il salmone affumicato, altro elemento sempre presente in un brunch che si rispetti. Le uova poi non possono mancare: strapazzate in padella insieme a del formaggio cremoso, con un po’ di pepe, saranno perfette. Unito alle uova? Del golosissimo bacon croccante, da servire bello caldo su un piatto rivestito di carta assorbente. Vero stile anglosassone.

 

Se i tuoi invitati sono tanti, puoi addirittura preparare dei burger, piccoli e graziosi, per non appesantire troppo, con tutti i condimenti che desideri. L’avevamo detto, no? In un brunch la varietà è fondamentale e grazie a questo avrai modo di sfogare tutta la tua passione per la cucina. 

 

Oltre ai sandwich, non dimenticare le verdure: insalate semplici o di pollo sono sempre apprezzate, così come delle buone verdure cotte al forno, come zucchine e melanzane. Anche le salse sono importanti. Proponi salse e condimenti di ogni tipo, senza paura di osare! Disponile sul tavolo in piccole ciotoline e in ognuna metti un cucchiaino o un coltello per agevolare il loro utilizzo.

 

Cibi dolci da brunch: i più golosi

Se si parla di dolci, il brunch è una buonissima occasione per mostrare tutta la tua abilità anche nella preparazione delle torte. La cheesecake, ad esempio, è tipica del brunch e può essere sia di frutta che di cioccolato. La torta semplice al limone, alla crema o con gocce di cioccolato è un altro dolce immancabile. Puoi servirle intere, su un bel piatto di portata, oppure fare già delle fette da prendere direttamente con le mani se vuoi ancora più comodità.


Ogni cuoco e ogni casa, poi, ha le sue torte di riferimento e le sue specialità, quindi ripesca vecchie ricette della nonna e proponi i tuoi dolci migliori. Se non hai tanto tempo, oppure se i dolci non sono proprio il tuo forte, fai un salto in pasticceria. Puoi prendere davvero di tutto e far sognare i tuoi amici con gusti e consistenze sempre diverse. Si sa, un bel vassoio di cannoli, bignè, tortine, sfoglia e tanto altro, fa sempre la sua bellissima figura.

 

Le bevande da brunch: dal caffè alle bollicine

Infine, passiamo alle bevande, che ci vogliono in abbondanza, in tutte le colazioni. Il numero uno del brunch è il caffè americano, un caffè leggero allungato con tanta acqua calda, da sorseggiare con calma come fosse un tè caldo. Per prepararlo puoi usare una classica moka e diluirlo appunto con acqua bollente. Mettilo poi in una caraffa o in un thermos e assicurati che sia sempre pieno per tutta la durata del brunch, per non lasciare nessuno senza la sua tazza di caffè caldo.

 

Anche il succo va sempre servito in tavola in momenti come questo. Disponi le caraffe lungo tutta la tavola in modo che ognuno possa rinfrescarsi con un bel bicchiere di succo ogni volta che vuole, scegliendo la sua frutta preferita. Arancia, ananas, pesca, albicocca, ACE… c’è davvero l’imbarazzo della scelta.


Ovviamente non può mancare una brocca d’acqua, sia naturale che frizzante, e per chi vuole continuare la festa forse anche qualche bottiglia di vino fresco sarà molto gradita. Scegli dei vini leggeri e frizzanti per accompagnare il tuo brunch e vedrai che il tuo gesto sarà molto apprezzato, anche solo per un brindisi in compagnia. Beh… allora cin cin e buon appetito!

 

 

Potrebbe interessarti anche...

Qual è la colazione preferita dagli italiani

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Leggi l'articolo

Qual è la colazione preferita dagli italiani

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Leggi l'articolo

Qual è la colazione preferita dagli italiani

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Leggi l'articolo

Qual è la colazione preferita dagli italiani

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Leggi l'articolo

Qual è la colazione preferita dagli italiani

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Leggi l'articolo

Qual è la colazione preferita dagli italiani

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Leggi l'articolo

Qual è la colazione preferita dagli italiani

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Leggi l'articolo
Torta di ceci
Torta di ceci

Torta di ceci

Tutte le varianti e i metodi di cottura da provare a colazione

Colazione salata
Colazione salata

Colazione salata

Cinque idee sfiziose per una colazione salata

Colazione americana
Colazione americana

Colazione americana

Tutti i consigli per preparare a casa una vera colazione americana

Scopri le novità!

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le iniziative e ricevere le novità pensate per te?
Registrati subito e accedi alla tua area personale per gestire tutte le tue promozioni.
Iscriviti
s