Cerca Prodotti, Promozioni, Idee

Ricerche frequenti

  • biscotti
  • promozioni
  • macine
  • senza glutine
  • Ci sono:

Non hai trovato quello che cerchi?

Invia la tua idea Nel Mulino Che Vorrei. Le più votate potrebbero essere realizzate! Scrivi un'idea

Hai bisogno di parlare con il Mulino

Invia la tua idea Nel Mulino Che Vorrei. Le più votate potrebbero essere realizzate! Faq e Contatti

La Carta del Mulino

Per una farina di grano tenero da agricoltura sostenibile

La Carta del Mulino è un disciplinare per la coltivazione sostenibile del grano tenero, nata dalla collaborazione con decine di Molini, centinaia di centri di stoccaggio e migliaia di aziende agricole.

È composta da 10 regole pensate per portare qualità nei prodotti, supportare il lavoro delle comunità degli agricoltori e proteggere la biodiversità, anche grazie alla salvaguardia degli insetti impollinatori.

La Carta del Mulino già oggi riguarda oltre 100 prodotti Mulino Bianco e ne coinvolgerà sempre di più.

Scopri l’ultimo spot della Carta del Mulino

Buongrano

La Valle del Mulino

Naviga la valle e scopri le regole che Mulino Bianco segue per una coltivazione sostenibile.

Naviga la Valle del Mulino
 

Esplora la mappa e trova la sostenibilità

Non abbiamo segreti: esplora i campi e scopri l’origine del grano tenero che usiamo per le farine della Carta del Mulino.
Come previsto dalla Regola 2 della Carta del Mulino, i campi osservano una rotazione delle colture. Questo significa che ogni anno i campi di grano si spostano per lasciare spazio ad altre coltivazioni e favorire la naturale fertilità del suolo.

Mulini
Stoccatori
Aziende agricole
Mulini delle Api

* L’ubicazione delle aziende agricole coincide con la loro sede legale.

i mulini

I Mulini

È qui che i mugnai trasformano il grano tenero di Carta del Mulino nella farina sostenibile dei nostri prodotti. Oltre allo storico Mulino di Galliate, di proprietà, collaboriamo con decine di Molini italiani. Scopri dove si trovano cercandoli sulla mappa.

i mulini

Gli stoccatori

Il grano della Carta del Mulino viene conservato nei centri di stoccaggio in attesa della molitura. Per limitare le sostanze chimiche, vengono favoriti metodi fisici (come le basse temperature o l’atmosfera modificata) e metodi ammessi nella coltivazione biologica.
Esplora la mappa per conoscere dove ciò avviene.

i mulini

Le Aziende Agricole

Scopri dove trovare i campi coltivati nel rispetto della Carta del Mulino, li riconosci dal Cartello Mulino Bianco. I cartelli sono esposti a discrezione dell’azienda agricola indicativamente nel periodo tra Febbraio e Luglio.

Cerca sulla mappa il campo sostenibile più vicino a te.

Carta del mulino
Casa delle api
i mulini

I Mulini delle Api

Oggi più che mai api e insetti impollinatori sono in difficoltà.
Per questo motivo, in prossimità dei Fiori del Mulino abbiamo installato i Mulini delle Api: veri e propri rifugi dedicati ad api selvatiche, farfalle e molti altri insetti impollinatori.
Vieni a scoprirli da vicino, cercando sulla mappa il Mulino delle Api più vicino a te.

Il Gioco delle Api

Supera tutti i livelli scoprendo il meraviglioso
mondo delle api.

Gioca ora

I Fiori del Mulino

Guarda i campi dei Fiori del Mulino

Scopri di più

Come riconoscere i prodotti con farina da agricoltura sostenibile?

Per trovare i prodotti con farina da agricoltura sostenibile cerca sugli scaffali del tuo punto vendita di fiducia le confezioni che riportano uno dei due loghi “agricoltura sostenibile”.

Buongrano

Scopri tutti i prodotti con farina sostenibile

Biscotti e Dolcetti Fette Biscottate Merendine e torte Pani Croccanti Pani Morbidi

Fette Biscottate

Fette Biscottate Dolcifette
Fette Biscottate Rustiche
Fette Biscottate ai Cereali
Fette Biscottate Dorate
Fette Biscottate Malto d'Orzo
Fette biscottate Rigate

Merendine e torte

Crostatina Albicocca
Crostatina Cacao
Flauti Cioccolato
Flauti Latte
Flauti Stracciatella
Plumcake Integrale
Nastrine Integrali
Plumcake SZA
Torta Limone
Novità
Torta Ricotta e Cioccolato
Torta Variegata
Cornetti integrali nocciola
Cornetti Albicocca
Cornetti Cioccolato
Cornetti Crema
Cornetti Integrali Frutti Rossi
Cornetti Integrali
Novità
Nastrine Cioccolato
Novità
Pancake
Plumcake Classico
Plumcake Gocce di Cioccolato
Tegolino cacao
Crostata Albicocca
Novità
Crostata Cacao
Novità
CuorCake
Cornetti SZA

Pani Croccanti

Fiori d'Acqua
Pangrì classici
Pangrì con farina Integrale
Friabili Grissini classici
Cracker a ridotto contenuto di sale
Cracker Integrali
Cracker Salati
Novità
Fiori d'acqua con farina integrale
Novità
Sgranocchi Integrali
Granetti Classici

Pani Morbidi

Pan Bauletto Bianco
Pan Bauletto Integrale
Pan Bauletto 8 Cereali e Soia
Pagnottelle Classiche
PanCarrè Integrale
Focaccelle con Olio extravergine di oliva
Gran Bauletto Rustico
Gran Bauletto al Grano Tenero e Farro
Novità
Gran Pagnottelle
Pagnotta Integrale
Pagnottelle Hot dog
Novità
Pagnottelle Integrali
Pan Brioscè
Cuor di Lino
Cuor di pane
Novità
Gran Cuor di Pane
Novità
Gran Bauletto Integrale con Semi e Noci
Novità
Gran Piadelle
Novità
Piadelle Toast
Piadelle Classiche
Piadelle Sfogliate

scrolla per continuare

Abbiamo stretto un’alleanza con la Natura

Con il progetto La Carta del Mulino · per una farina da agricoltura sostenibile,
facciamo un altro passo avanti per portare a tutti quella gioia che solo il cibo ben fatto può dare.

* Lo schema ISCC PLUS è una versione applicabile ai prodotti alimentari dello standard di certificazione ISCC. Ha natura volontaria e permette alle aziende della filiera di monitorare e certificare la sostenibilità dei propri ingredienti attraverso il controllo di regole di sostenibilità e di tracciabilità dell’intero sistema. https://www.iscc-system.org/certification/iscc-certification-schemes/iscc-plus/

Le regole della Carta del Mulino

Per Mulino Bianco la sostenibilità non è un traguardo, ma un percorso di impegno crescente. Per questo le regole della Carta del Mulino vengono migliorate di anno in anno. La Carta del Mulino è composta da 10 regole, tra cui:

Regola Uno
Certificazione ISCC Plus

Tutti gli aderenti alla "Carta del Mulino" devono rispettare i requisiti della certificazione di sostenibilità ISCC PLUS (International Sustainability and Carbon Certification).

Regola Due
Rotazione colturale

Le aziende agricole devono adottare un piano di rotazione per le colture principali che preveda almeno tre colture diverse nel corso di cinque anni.

regola due

Ricorrendo alla tecnica della rotazione, viene preservata la struttura del suolo, incrementando la fertilità e riducendo la presenza di parassiti ed erbe infestanti.

Regola Tre
Aree Fiori del Mulino

Facciamo seminare delle miscele di essenze specie vegetali per creare aree fiorite (i «Fiori del Mulino»), non trattate con prodotti chimici. Queste aree potranno essere temporanee, permanenti e permanenti plus, ma in ogni caso la loro superficie dovrà essere almeno il 3% di quella utilizzata per la coltivazione del grano tenero della Carta del Mulino.

regola tre

Queste aree, non essendo trattate con prodotti chimici e avendo una fioritura progressiva e prolungata, permettono l’insediamento d’insetti impollinatori, di predatori naturali dei parassiti e di animali di vario genere e favoriscono così la biodiversità dell’agroecosistema.

Regola Quattro
Scelta varietale, utilizzo semente certificata e divieto di neonicotinoidi

Tutte le aziende agricole devono impiegare esclusivamente semente certificata e le varietà indicate da Barilla per la coltivazione del grano tenero "Carta del Mulino". Tale lista viene regolarmente aggiornata in funzione della disponibilità di nuove varietà di grano tenero, aventi le caratteristiche qualitative e reologiche richieste dagli standard Mulino Bianco. Non è ammesso l’utilizzo di semente conciata con neonicotinoidi e/o prodotti fitosanitari contenenti anche neonicotinoidi per la semina della parcella di grano tenero "Carta del Mulino", anche nei Paesi in cui ciò è consentito dalle rispettive normative nazionali. È vietato l'impiego di materiale vegetale geneticamente modificato. Sarà obbligatorio l’identificazione in mappa delle proprie aree “Fiori del Mulino” attraverso l’utilizzo della piattaforma digitale “Barilla Farming”.

regola quattro
Regola Cinque
Gestione Digitale Barilla Farming

Tutti gli aderenti alla “Carta del Mulino” devono utilizzare la piattaforma digitale “Barilla Farming”. Ciascun soggetto della filiera, ognuno per le proprie parti di competenza, dovrà necessariamente inserire tutti i dati e le informazioni richieste dalla Carta del Mulino ai fini di garantire il calcolo degli impatti ambientali in termini di emissioni CO₂.

La piattaforma “Barilla Farming” ha l’obiettivo di supportare la gestione dei campi attraverso i sistemi digitali di supporto alle decisioni (DSS) al fine di ottimizzare i prodotti di sintesi, fertilizzanti e di suggerire su come migliorare i propri impatti ambientali secondo i requisiti Carta del Mulino.

Regola Sei
Divieto utilizzo fanghi

Tutte le aziende agricole, in riferimento alla parcella di grano tenero "Carta del Mulino", non devono utilizzare fanghi di depurazione a partire dal termine colturale delle specie precedenti al grano tenero, fino alla fase conclusiva della raccolta.

Regola Sette
Divieto glifosate

Tutte le aziende agricole non devono utilizzare glifosate e/o prodotti fitosanitari contenenti anche glifosate nella parcella di grano tenero "Carta del Mulino" dalla presemina al raccolto.

Regola Otto
Segregazione e tracciabilità

Tutti gli aderenti alla "Carta del Mulino" devono:garantire raccolta e consegna separata delle partite di grano tenero; garantire la segregazione dei lotti di grano tenero e farina; identificare con un apposito cartello le parcelle di grano tenero coltivate secondo il rispetto del disciplinare,

Regola Nove
Conservazione del grano

Per conservare il grano prediligiamo l’utilizzo di metodi fisici come la refrigerazione o l’atmosfera modificata, così come metodi ammessi in agricoltura biologica e di limitare l’utilizzo di sostanze chimiche.

regola nove
Regola Dieci
Trasferimento del valore

Tutti gli aderenti alla 'Carta del Mulino' devono garantire un riconoscimento economico distribuito lungo tutta la filiera. Tale valore dovrà essere esplicitato nei contratti tra le parti aderenti alla "Carta del Mulino" in percentuale o in valore assoluto del prezzo di riferimento presente nei suddetti contratti.

regola dieci

Sei un agricoltore o un centro di stoccaggio?

Scopri le nuove regole per il prossimo raccolto

La Carta del Mulino è un documento in continua evoluzione e miglioramento, perciò se desideri partecipare scarica le regole per il prossimo raccolto.

Scarica la Carta – Raccolto 2023
Aderisci

Iscriviti al sito www.lacartadelmulino.it e invia una richiesta di partecipazione. Puoi anche contattare i centri di stoccaggio o i mulini aderenti più vicini a te.

Iscriviti

Lavoriamo fianco a fianco
per migliorarci. Sempre.

Formazione

Offriamo formazione agli Agricoltori, Stoccatori e ai Mugnai sulla Carta del Mulino e sulle sue regole di sostenibilità.

Barilla Farming

Mettiamo a disposizione un tool digitale che oltre a dare indicazioni per una gestione sempre più sostenibile dei campi, (attraverso strumenti satellitari e di precision faming) ci supporta per tracciare il grano e per collegare tutti gli attori della filiera.

I nostri Partner

Il WWF è partner del progetto e insieme a Mulino Bianco ha definito le 10 Regole della Carta del Mulino

Gli Enti di Controllo Rina e DNV svolgono annualmente controllii/audit lungo tutta la filiera, verificando il rispetto dei requisiti della certificazione ISCC Plus e le regole della Carta del Mulino. Agli aderenti conformi vengono rilasciati relativi certificati di conformità che identificano soggetti e prodotti sostenibili lungo tutta la filiera.

Il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna e l’Università degli Studi della Tuscia hanno rispettivamente validato gli effettivi vantaggi apportati dalla Carta del Mulino in termini di Sostenibilità e Biodiversità e monitorato i benefici per gli attori della filiera.

OpenFields è partner tecnico del progetto, ha contribuito alla definizione delle 10 regole della Carta del Mulino e ha sviluppato un software proprietario che mette in comunicazione gli attori della filiera.

Il sistema di certificazione ISCC PLUS ha natura volontaria ed è utilizzato a livello internazionale per garantire l'origine sostenibile delle materie prime in tutte le catene di produzione e di approvvigionamento dell'industria alimentare. Secondo questo sistema di certificazione, essere sostenibili significa garantire in particolare la conservazione delle aree di biodiversità e la conservazione e la non conversione di aree ad alto contenuto di carbonio come ad esempio foreste, torbiere e aree protette. Inoltre ISCC PLUS verifica l'adozione delle Buone Pratiche Agricole Europee come ad esempio le rotazioni agricole poliennali e l’uso razionale di fertilizzanti. La tracciabilità è garantita secondo il metodo della segregazione.

Scopri di più su...

La strategia europea
«Farm to Fork»

Le regole della “Carta del Mulino” hanno anticipato gli obiettivi della Strategia Europea “Farm to Fork” (dal produttore al consumatore), per creare un sistema equo e rispettoso dell'ambiente.

Scopri di più
Le attività del WWF per
un’agricoltura sostenibile

Per il progetto “Carta del Mulino” abbiamo coinvolto il WWF, la più grande organizzazione mondiale per la conservazione della natura, che ha collaborato alla redazione del disciplinare di coltivazione sostenibile. Scopri le attività di WWF dedicate all’agricoltura sostenibile e alla protezione della biodiversità.

Scopri di più
s